I 3 materiali con cui si realizzano pozzi neri e fosse biologiche.

Cemento.

I pozzi neri e le fosse biologiche sono una specie di grande cisterna che raccoglie tutte le acque di scarico che provengono dalle abitazioni troppo distanti per essere allacciate dalla normale rete fognaria. La vasca è interrata ad almeno 1,20 m di profondità e ad almeno 1 m di distanza dalle case. Le acque nere e grigie che si formano nei complessi abitativi sono espulse grazie all’impianto idrico – sanitario e arrivano nella fossa.  Le fosse biologiche e i pozzi neri realizzati in cemento hanno caratteristiche molto vantaggiose . l’acqua vien pulita grazie a un processo di sedimentazione: in fondo alla vasca si depositano i fanghi più pesanti, mentre  le sostanze oleose e grasse galleggiano sulla superficie. L’acqua viene chiarificata grazie all’azione enzimatica di batteri e microorganismi anerobici, che si creano naturalmente, i quali digeriscono fanghi, liquami e sostanze grasse. A regolari intervalli di tempo, la fossa biologica deve essere sottoposta a manutenzione e autospurgo Roma.

Plastica.

I pozzi nari e le fosse possono esser realizzate in plastica pvc, che è un materiale assai resistente. Il funzionamento è lo stesso delle vasche realizzate  in cemento. La differenza principale riguarda il prezzo poiché le vasche in plastica pvc sono meno costose. Si deve però tener conto il pvc è meno resistente del cemento e può succedere che venga bucato, magari a causa di lavori stradali poco attenti. Per mantenere inalterate le funzionalità e prevenire blocchi, anche le fosse biologiche in plastica devono essere sottoposte a controlli da parte di una ditta di autospurgo Roma.

Vetroresina.

Un altro materiale con cui possono esser costruite le fosse biologiche e i pozzi neri è la vetroresina. La resistenza è, anche in questo caso, inferiore rispetto al cemento ma il prezzo fa diminuire di molto l’investimento iniziale. Per farla durare a lungo nel tempo, la vasca in vetroresina deve essere sottoposto a regolari controlli, perciò vale la pena avere salvato nella rubrica dello smartphone il numero di una buona ditta di spurgo Roma.

Per info e prenotazioni: www.autospurgoroma.cloud .